speciale-natale2-990x470-c

Apericena di Natale

Cari amici,

anche quest’anno, per i “nostri” auguri di Natale vi proponiamo un momento speciale di amicizia e di cultura… 

martedi 19 dicembre 2017, ore 20,15

al Museo Ettore Fico, via Cigna 114, 

“Tarocchi – Dal rinascimento ad oggi”

Aperta apposta per noi, una mostra dal tema antico ma sempre attuale:  i Tarocchi, dalla loro nascita in Italia intorno alla metà del Quattrocento fino ai giorni nostri, rivelati attraverso un ricchissimo repertorio di mazzi antichi e moderni, libri, stampe, documenti, immagini e testi,  su oltre mille metri quadri di esposizione.
Un vero e proprio viaggio “iniziatico” per raccontare i Tarocchi ogni loro aspetto: storico, artistico, letterario, di costume, magico, di consapevolezza, di crescita personale e spirituale in un allestimento coinvolgente, concepito per accogliere il visitatore e farlo viaggiare nel tempo.
 

                        A conclusione, ore 21,00                         

Apericena di Natale

con tante cose buone, l’immancabile panettone…  ed una bella sorpresa!!!

BeFunky Collage

 Sarà possibile, la lettura delle carte per chi “curioso”: indispensabile la prenotazione specifica, euro 20.

Prenotare entro martedì 11 dicembre ad Antonella via sms o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it o info@amicidellarteedellantiquariato.it.

Per tutti, soci ed amici, euro 35,00.

 

BeFunky Collage

Escursione a Pavia

ESCURSIONE A PAVIA

TRA LONGOBARDI E MEDIOEVO, SENTIERI D’ARTE E STORIA

Sabato 25 novembre

 

Ore 07.00 Partenza con ritrovo in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto, pullman riservato.

Ore 09.30 Certosa di Pavia. A pochi chilometri a nord della città si trova il monastero della Certosa. Fu Gian Galeazzo Visconti a volere il grandioso complesso al limite del parco, con funzione oltre che di cappella privata per la devozione anche di mausoleo famigliare. La prima pietra venne posta nel 1396, in pieno periodo tardogotico, ma solo nella seconda metà del Quattrocento l’edificio venne completato nella ricca veste decorativa rinascimentale, che lo rende uno dei monumenti più prestigiosi dell’arte italiana. Da ammirare sono in particolare la splendida decorazione scultorea della facciata, in marmi bianchi e policromi, il trittico in dente di ippopotamo nella sacrestia vecchia, il superbo ciclo pittorico affrescato dal Bergognone nel transetto della chiesa, l’incredibile lavoro di intaglio ligneo del coro, e le ricche ornamentazioni in cotto dei due chiostri.

Ore 11.30 Almo Collegio Borromeo. Il Collegio L’Almo Collegio Borromeo, fondato nel 1561 da Carlo Borromeo, è il collegio di merito più antico d’Italia tuttora in attività. L’edificio che ospita il collegio è in stile manieristico, affacciato sul Ticino e circondato dal verde dei suoi giardini e degli orti borromaici. Disegnato da Pellegrino Tibaldi detto il Pellegrini per ospitare studenti, venne definito dal Vasari “un Palazzo per la Sapienza”. Il Salone degli affreschi, prende il nome da una ricca serie d’affreschi che illustrano diversi momenti della vita di Carlo Borromeo, fondatore del Collegio. Gli affreschi, dovuti a Cesare Nebbia, Federico Zuccari ed aiuti, furono realizzati all’inizio del ‘600 su commissione di Federico Borromeo e si riferiscono alla nomina cardinalizia di Carlo Borromeo e a vari episodi relativi alla peste del 1576-1577, detta “peste di San Carlo”. Saremo guidati nella nostra visita dalla dott.ssa Laskaris, che aprirà le stanze del Collegio solitamente chiuse alle visite esterne.

Ore 12.30 Passeggiata per Pavia. Percorrendo alcune antiche vie della città scopriremo magnifici palazzi nobiliari in stile barocco, chiese gotiche e le piazze che ospitano mercati e negozi di lusso. Vedremo (da fuori) le forme perfette dell’architettura rinascimentale del Duomo e percorreremo insieme il celebre Ponte Coperto, simbolo della città, che attraversa il fiume Ticino.

Ore 13.00 Pranzo Associativo presso un celebre ristorante nel cuore della città, dove potremo assaporare piatti tipici della tradizione pavese, accompagnati dal vino locale.

Ore 14.30 Visita guidata alla mostra “Longobardi. Un popolo che cambia la storia” presso il Castello Visconteo. La storia di questo Popolo è anche il racconto di grandi sfide economiche e sociali, di relazioni e mediazioni tra Mediterraneo e Nord Europa, di secoli di guerre e scontri, di alleanze strategiche e contaminazioni culturali tra differenti popolazioni, di grandi personalità. Un’epopea che ha visto Pavia diventare capitale del Regno Longobardo e il Sud Italia, con il Ducato di Benevento, memoria e retaggio sino a oltre metà del XI secolo del dominio pavese abbattuto da Carlo Magno nel 774. Oltre 300 opere provenienti da più di 80 Musei ed enti prestatori italiani e stranieri sono pronte a svelare la grande storia dei Longobardi. Un viaggio attraverso i momenti cruciali della saga longobarda reso ancora più unico dagli approfondimenti multimediali che accompagnano il visitatore in mostra: ologrammi, video e touchscreen.

Ore 16.30 Basilica di San Michele Arcangelo. L’edificio, capolavoro di stile romanico pavese, è databile alla prima metà del secolo XII. All’esterno l’imponente facciata in pietra arenaria, divisa in tre parti da fasci di lesene e con tre portali, è decorata da bassorilievi con la rappresentazione di figure umane accanto ad animali tratti dai bestiari medievali. All’interno, la pianta è a croce latina, con tre navate sormontate da matronei e un grande transetto. Numerosi sono gli affreschi, i dipinti e le sculture che adornano la chiesa ed inoltre si può ammirare un prezioso Crocifisso in lamina d’argento sbalzata, probabilmente del X secolo. Nel transetto destro è racchiusa una cappella con affreschi del XII-XIII secolo e il catino dell’abside mostra l’Incoronazione di Maria, opera della fine del Quattrocento di Agostino da Montebello. La basilica ospitò nei secoli fastose cerimonie e incoronazioni; tra le quali l’incoronazione di Federico I Barbarossa, nel 1155.

Ore 18.00 Rientro a Torino in pullman. Arrivo previsto alle 20.30.

 

Modalità d’iscrizione

L’iniziativa è aperta a tutti i soci delle associazioni di UNIVOCA e agli amici della TEKNOTRE: costo onnicomprensivo euro 65,00 (pullman, pranzo, ingressi e visite guidate). Per i giovani “under 25” riduzione promozionale: euro 55,00. Al fine di cogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo (dalle 13,00 alle 14,30), Euro 40,00.
Per ragioni organizzative prenotare entro sabato 11 novembre 2017 ad Antonella via s.m.s. o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it o info@amicidellarteedellantiquariato.it.

ponte-ognissanti-torino-2016

Circolare Novembre

Cari amici e soci,

“La cultura non ha fine”… niente di più vero e di più sperimentato in questa III Settimana della Cultura di Univoca dello scorso settembre, dalla gita ad Ivrea, al gioco-formazione con i più piccoli al Borgo Medievale all’emozionante “ascesi” (sic!) alla cupola di Vicoforte (nel sito dell’associazione troverete le “nostre” foto!). Tutte iniziative che ci hanno “risvegliato” non solo il desiderio di scoperta, approfondimento e ricerca ma anche il piacere di condividere le esperienze in amicizia e familiarità!

Proseguendo sulla via intrapresa … ecco le prossime proposte

-giovedì 16 novembre, ore 17,50, con ritrovo alla biglietteria di Palazzo Chiablese, piazza San Giovanni 2, visita guidata alla mostra “Miró ! Sogno e Colore”. Oltre centotrenta opere dell’artista catalano del periodo in cui si dedicò alla pittura quadridimensionale, alla scenografia, alle grandi sculture e alla mail art. Prenotazioni CUP d’Arte (Antonella s.m.s. o cell. 3356784471 o via email, antonellacontardi@libero.it o info@amicidellarteedellantiquariato.it) entro domenica 29 ottobre. Biglietto € 19,00, ridotto ad € 8.00 per i possessori della Carta Musei 2017.

-sabato 18 novembre, dalle 17 alle 22 e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 21, “Sapori nascosti dal Roero e dintorni……- quando una passione si racconta…”. Tullio Pizzardello, il “maestro” presenterà alcune sue opere ospite della nostra Floriana Fontolan, corso Matteotti 40, 4° piano. E’ gradita l’adesione direttamente al cell. 3384706949.

– sabato 25 novembre, Escursione a Pavia, “Tra Longobardi e medioevo, sentieri d’arte e di storia”. In occasione dell’importante mostra “Longobardi. Un popolo che cambia la storia”, visita “su misura” di una città antica e bellissima. In allegato, i dettagli secondo il programma specifico. Partenza alle 7,00 con ritrovo in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto, pullman riservato L’iniziativa è aperta a tutti i soci delle associazioni di UNIVOCA e agli amici della TEKNOTRE: costo onnicomprensivo euro 65,00 (pullman, pranzo, ingressi e visite guidate). Per i giovani “under 26” riduzione promozionale: euro 55,00. Al fine di cogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo (dalle 13,00 alle 14,30), Euro 40,00. Per ragioni organizzative prenotare (CUP D’ARTE, v. sopra) entro sabato 11 novembre 2017.

– sabato 2 dicembre, alla scoperta di nuovi spazi espositivi di Torino, un piccolo ciclo dedicato all’arte contemporanea curato dalla “nostra” Ludovica che ci invita con ritrovo alle ore 17,15, in via Filippo Juvarra 15, presso il MEF Outside, alla visita guidata alla mostra “Niki” dedicata a Niki de Saint Phalle (1930-2002), donna artista di rilievo internazionale e unica esponente femminile del Nouveau Realisme: una mostra/occasione per conoscere la sua opera e il suo pensiero. Costo onnicomprensivo € 12,00, ridotto ad € 7,00 per i possessori della Carta Musei 2017 ed euro 5,00 per i giovani fino a 26 anni. Per ragioni organizzative prenotare (CUP D’ARTE, v. sopra) entro sabato 26 novembre 2017.

 

ANTEPRIMA DI NATALE E DEL NUOVO ANNO – PRECISEREMO ULTERIORMENTE

– Dicembre 2017, “presepi e presepi”, apericena di Natale e presentazione di una nuova pubblicazione che propone ben tre saggi di “nostri” soci!

– Sabato 13 gennaio 2018, ore, 17,30, via Castelfidardo 22, visita alle ri-aperte Officine Grandi Riparazioni all mostra “Come una falena alla fiamma” , ritratto insolito di Torino

– Gennaio 2018, la “spostata” nuova uscita: “Milano Due”, con la mostra “Dentro Caravaggio” e dintorni.

 

SEGNALAZIONI ED INVITI

–  Il laboratorio Prova e Riprova invita giovedì 26 ottobre, ore 17.30 ad un incontro sulla “Manutenzione dei libri” presso la Biblioteca Civica Centrale – Via della Cittadella, 5. Consigli utili per una corretta conservazione e manutenzione dei libri della propria biblioteca, con suggerimenti per semplici riparazioni e per evitare gli errori più comuni.

-Dal 2 al 5 novembre, FlashBack 2017, la fiera dedicata all’Arte Antica e Moderna, quinta edizione. Pala Alpitour (ingresso unico – Piazza d’Armi). Orario di apertura: dalle 11 alle 20. Biglietto intero: 10 € – Biglietto ridotto: 8 € – Biglietto ridottissimo: 5 € (abbonamento Torino Musei, Abbonamento Musei Lombardia Milano)

-L’amica Barbara ci segnala dal 25 novembre 2017 h 10.00-18.30 al 26 novembre h 9.00-18.00 il Mercatino di Natale promosso dai volontari della Fondazione FARO onlus che da oltre trent’anni tutela il diritto alle cure palliative con il proprio servizio di assistenza sul Territorio di Torino e Comuni limitrofi e con una continua attività di ricerca.Tutto il ricavato della vendita sarà dedicato al supporto del progetto assistenziale della Fondazione FARO onlus. Educatorio della Provvidenza, Corso Trento 13, Torino. Un’occasione di solidarietà e di amicizia!

-Fino al 14 gennaio 2018 “Tarocchi. Dal Rinascimento ad oggi” presso il Museo Ettore Fico, sede di via Cigna 114, Orario di apertura: dal martedì al venerdì: dalle 14 alle 19; sabato e domenica dalle 11 alle 19. Tutti i giovedì, dalle 18 alle 20, 30, aperitivo e lettura dei tarocchi. Obbligo di prenotazione 011853065. Biglietto intero: € 10 – Biglietto ridotto: € 8 (over 65, insegnanti e enti convenzionati) – Biglietto ridotto: € 5 (dai 13 ai 26 anni e gruppi minimo 6 persone) – Gratuito fino ai 12 anni e per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.

– Fino al 18 gennaio 2018, “Ventesima edizione di Luci d’Artista”, mostra d’arte contemporanea a cielo aperto che ogni anno illumina le piazze e le strade di Torino. Orario dalle 18 alle 24.

Un caro saluto e buon antiquariato a tutti !!!

Antonella e Floriana

p_0007

Il sesto senso: Vicoforte e Mondovì

Sabato 14 Ottobre si è concluso il nostro il nostro ciclo “Oltre i cinque sensi per il Piemonte” con la visita del Santuario di Vicoforte e la vicina Mondovì.

La gita, dedicata al raggiungimento del sesto senso, ha visto i nostri soci superare i propri limiti fisici e psicologici grazie all’esperienza “Magnificat”, la salita sulla cupola del Santuario di Vicoforte. Dopo questa esperienza sublime, non ancora soddisfatti dell’altezza raggiunta, abbiamo preso la funicolare di Mondovì per andare ad ammirare le tante bellezze che la parte alta della città offre: i magnifici trompe-l’oil di Andrea Pozzo, il candore delle ceramiche monregalesi, la vista mozzafiato del belvedere e le caratteristiche mongolfiere!

Ecco qualche foto di questa splendida giornata!

Ivrea-città-industriale-di-Adriano-Olivetti-ph-Gianluca-Giordano-1

La vista: Ivrea

Penultima gita del nostro ciclo “Oltre i cinque sensi per il Piemonte”, dedicata alla vista.

E’ stata una giornata ricchissima di stimoli emotivi: abbiamo iniziato la giornata con la visita allo Spazio museale espositivo di Lago Pistono, dove abbiamo scoperto le prime tracce umane della zona di Ivrea. Ci siamo avvicinati all’architettura razionalista ammirando gli edifici fatti costruire da Adriano Olivetti ad alcuni dei massimi esponenti italiani dell’architettura del dopoguerra e infine abbiamo ammirato alcuni dei maggiori capolavori dell’Accademia di San Luca, esposti al Forte di Bard.

Ecco alcuni scatti di questa ricca giornata

Amici dell'arte e dell'antiquariato

Circolare Settembre-Ottobre

Cari amici e soci,
ritemprati dalle vacanze eccoci pronti alla III Settimana della Cultura di Univoca dall’ impegnativo quanto stimolante titolo: “La cultura non ha fine”…(v. oltre).

Molte, interessanti e “da non perdere” le proposte delle associazioni amiche di cui faremo pervenire il programma non appena ci sarà trasmesso. Intanto iniziamo a segnalare le “nostre”, già da prenotare!

  • Giovedì 14 settembre, ore 17,30, c/o Vol.To, via Giolitti 21, riapre la segreteria… e come sempre un appello per trovare soci disponibili per questa attività!
  • Martedì 26 settembre, ore 17,00, con ritrovo alla Società Promotrice delle Belle Arti di Torino, via Crivelli 11, al Valentino, per i nostri amici più piccoli (ma non solo!), “Cammina cammina… storie fantastiche e storie vere di Torino e del Piemonte”. Una passeggiata “raccontata”, dai volontari di “L’avventura dell’ Arte: prepararsi oggi per incontrarla domani”, nel parco del Valentino con merenda finale, per scoprire la città divertendosi. Per ragioni organizzative è necessario prenotare (CUP D’ARTE, v. sopra) entro il giovedì 21 settembre, per tutti, grandi e piccoli. Partecipazione gratuita nell’ambito della III Settimana della Cultura di Univoca.
  • Sabato 30 settembre, penultima gita del ciclo “Oltre i cinque sensi… Riscoprire il Piemonte, con “La vista Ivrea e dintorni, architetture tra storia e natura”. Visita guidata al  Museo a cielo aperto di architetture moderne (candidato patrimonio Unesco) del quartiere “Olivetti” e alla chiesa di San Bernardino con gli affreschi di Martino Spanzotti, visita al Parco Archeologico del Lago Pistono immerso in un bosco planiziale e caratterizzato dalle famose “terre ballerine”, e alla collezione di reperti scoperti durante gli scavi archeologici custoditi nello Spazio Espositivo per l’Archeologia. A completamento  della  giornata,  visita  guidata  alla  mostra  “Da  Raffaello  a    Capolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca” presso il forte di Bard. Partenza alle 7,45 con ritrovo  in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto, pullman riservato (perché  l’iniziativa è aperta a tutti i soci  delle  associazioni  di  UNIVOCA  nell’ambito  della  III Settimana della Cultura!):   costo onnicomprensivo euro 55,00 (viaggio, pranzo, ingressi e visite guidate). Al fine di accogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo (dalle 13,30 alle 15,00), Euro 35,00. Rientro previsto verso le 19,30/20,00. Prenotazioni entro mercoledì 20 settembre ad Antonella via s.m.s. o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it o info@amicidellarteedellantiquariato.it. (vedi programma allegato). La giornata e in particolare la visita “archeologica” rientra a pieno titolo anche XIV giornata Nazionale degli Amici dei Musei (FIDAM) 2017 – Un museo, una città a cui la nostra associazione partecipa da sempre ed è in calendario nella medesima settimana (!).
  • Sabato 14 ottobre, a conclusione del nostro ciclo, “Il sesto senso: Vicoforte, la sua cupola ed altre cose belle”. Partenza alle 7,45 con ritrovo in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto. L’iniziativa è riservata: costo onnicomprensivo per i soci o i possessori della specifica tessera, euro 35,00. Al fine di accogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo, Euro 15,00. Sarà trasmesso il programma dettagliato. Prenotazioni (CUP D’ARTE) entro sabato 30 settembre, dando indicazione della disponibilità dell’automobile o della necessità di un passaggio.

Solo per chi è già prenotato in quanto già annunciato nel precedente notiziario. C’è la possibilità di essere inseriti in “lista di attesa” per un’ ulteriore visita in futura programmazione o in caso di qualche rinuncia:

  • Sabato 21 ottobre, con gli amici della Tecknotre visita “speciale”, intera giornata, di Moncalieri e del suo castello accompagnati dall’arch. Grazia Imarisio. Ritrovo alle ore 10,00, piazza Baden Baden 4 (di fronte al castello). Per chi interessato ad un passaggio automobilistico, prendere contatto con Antonella (cell. 3356784471).

 

ANTEPRIMA D’ INVERNO

–    Sabato  18  novembre, nuova uscita: “Milano  Due”, con la mostra “Dentro  Caravaggio” e dintorni. Pre-prenotazioni da subito per poter meglio oganizzare il treno e le visite (CUP D’ARTE, v. sopra).

–    Martedi   19 o giovedi 21 dicembre, “presepi e presepi”, apericena di Natale e presentazione di una nuova pubblicazione che propone ben tre saggi di “nostri” soci!

  • In programmazione (presto le date): “Giovanni Boldini” a Venaria e “Mirò, sogno e colore” a Palazzo Chiablese.

 

SEGNALAZIONI ED INVITI

  • Fino al 15 settembre, “I disegno padre delle arti nel Rinascimento italiano”,presso la Biblioteca Reale (piazza Castello 191), esposizione dei preziosi disegni del ‘400 e del ‘500 degli artisti citati nelle “Vite” del Vasari. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì: dalle 8 alle 19; sabato dalle 8 alle 14 (ultimo ingresso alla mostra ore 13.15). Fino al 17 settembre, apertura domenicale e festiva, dalle 10,00 alle 18,00 (ultimo ingresso ore 17,00). Biglietteria presso Palazzo Reale (piazzetta Reale 1) , intero euro 5,00, gratuito Abbonamento Musei.
  • Sabato 16 settembre, le amiche della Fidapa Torino Est ci invitano ad Angrogna, località Serre, per la visita al “Museo delle donne valdesi”. Per chi interessato, informazioni direttamente ad Antonella, cell. 3356784471.
  • Fino al 29 ottobre, “Le invenzioni  di  Grechetto”,  presso le sale del secondo piano della GalleriaSabauda, con oltre trenta delle sue più famose incisioni. Orario di apertura: dal martedì alla domenica, dalle 9,00 alle 19,00 (ultimo ingresso ore 18,00). Biglietteria presso Palazzo Reale (piazzetta Reale) , intero euro 12,00, gratuito Abbonamento Musei.
  • Fino al 15 novembre, “Prima del bottone: accessori e ornamenti del vestiario nell’antichità”, presso il Museo di Antichità (piazzetta Reale 1), dalla collezione Assi del museo, le preziose fibule ed armille di epoca preromana, esposte per la prima volta. Orario di apertura: dal martedì alla domenica, dalle 9,00 alle 19,00 (ultimo ingresso ore 18,00). Biglietteria presso Palazzo Reale (piazzetta Reale 1) , intero euro 12,00, gratuito Abbonamento Musei.

Si ricomincia… con un caro e vivissimo buon antiquariato a tutti !!!

Antonella e Floriana

 

 

 

 

 

logo-amici-arte

Circolare di Giugno

Cari amici e soci,

siamo giunti ai nostri ultimi appuntamenti prima della pausa estiva.

Periodo di vacanza che, per tutti noi, porterà  non solo il riposo “meritato” ma anche un “otium”  fecondo di idee e proposte per i prossimi mesi…
L’associazione, in questi primi mesi 2017 ha promosso molte attività ed iniziative, dai più piccoli (che
già incalzano con la richiesta di nuove avventure!) ai giovani presenti soprattutto alle gite e a tutti i soci che da anni condividono tutto questo.
Una via  “re-imboccata” su una passione antica come l’Uomo: la ricerca e la scoperta della Bellezza!

Pronti?

Ecco il calenario:

  • Sabato 10 giugno, L’udito: Riva di Chieri e Pavarolo, quarta uscita del nostro ciclo di gite “Oltre” cinque sensi per il Piemonte!”. Una tranquilla giornata d’estate sulle colline torinesi: con partenza alle 8,50 in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto si raggiungerà Riva di Chieri, piccola città di antiche origini ma anche di grande innovazione culturale come “il museo sonoro del paesaggio” che rientra a pieno titolo nel nostro ciclo…. Inoltre si visiterà Palazzo Grosso, la parrocchiale di Maria Vergine Assunta e la confraternita di Santa Croce. Nel pomeriggio, dopo la pausa del pranzo ci sposteremo a Pavarolo, borgo da scoprire oltre l’immancabile visita allo studio di Felice Casorati. Il rientro è previsto verso le 18,00/18,30, a Torino. L’iniziativa è riservata: costo onnicomprensivo per i soci o i possessori della specifica tessera, euro 35,00. Al fine di cogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo, Euro 15,00. Per ragioni organizzative è necessario prenotare (CUP D’ARTE) entro il martedì 6 giugno, dando indicazione della disponibilità dell’automobile o della necessità di un passaggio.

E sempre

  • Sabato 10 giugno, ore 21,00, presso il salone teatrale “Cuore”, via Nizza 56 bis, “Omicidio al castello”:  il “nostro” Edoardo, ci propone con la “sua” compagnia teatrale Avanzi di Scena, un nuovo e divertente spettacolo.  Anche in questa veste, un Edoardo è da non perdere!
  • Giovedì 15 giugno, ore 18,00, corso Francia 33, “Aperitivo d’arte” con la già conosciuta ed apprezzata Anna Calidori, antiquaria ed amica dell’associazione, “I gioielli degli dei” ovvero le perle antiche tra storia, tradizioni e gioielleria. E’ gradita la prenotazione presso il CUP D’ARTE. A seguire, aperitivo in amicizia.
  • Martedì 20 giugno, “la cena dell’Estate”, in amicizia! Ci ritroveremo, ore 20,30 presso il ristorante Ri-Ciacchi”,  Strada Comunale di Mongreno, 50. Un ristorante “di tradizione e torinessissimo”, in mezzo al verde … Una proposta per una serata associativa, tra  gusto ed arte.  Indispensabile la prenotazione entro sabato 17 giugno, CUP D’ARTE (CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONI ovvero Antonella via s.m.s. o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it o info@amicidellarteedellantiquariato.it). Questa volta, un invito aperto a tutti, soci ed amici, costo della cena, tutto compreso, euro 35,00.

 

ANTEPRIMA DI “FINE ESTATE”

  • Sabato 30 settembre, nell’ambito della III Settimana della Cultura di UNI.VO.C.A, dal titolo “L’arte non ha fine”, la gita “La vista: Ivrea” con il Museo a cielo aperto di architetture moderne (candidato patrimonio Unisco) del quartiere “Olivetti” senza “perdere” la chiesa di San Bernardino e gli affreschi di Martino Spanzotti con un primo affaccio al Canavese…
  • Sabato 14 ottobre, a conclusione del ciclo “Oltre” cinque sensi per il Piemonte!”, Il sesto senso: Vicoforte e la sua cupola
  • Sabato 21 ottobre, gli amici della Tecknotre ci invitano ad una visita “speciale”, dell’intera giornata, di Moncalieri e del suo castello che, essendo classificato zona militare, e’ chiuso normalmente al pubblico, accompagnati dall’arch. Grazia Imarisio. Per ragioni di sicurezza il numero per la partecipazione “è chiuso”: sono già aperte le iscrizioni al CUP D’ARTE che devono confermate con l’invio di copia di un documento d’identità valido, direttamente via em! Visita riservata ai soci, euro 15,00 (compreso pranzo in “caserma”). Prenotazione al CUP D’ARTE dando indicazione della disponibilità dell’automobile o della necessità di un passaggio. Posti limitatissimi!

 

SEGNALAZIONI ED INVITI

  • Fino al 25 giugno, “CROSSROADS – Incroci Italia e America, dal dopoguerra al boom economico”, presso Mauto, Museo dell’Automobile, corso Unità d’Italia 40, una retrospettiva che racconta il contesto socio-culturale italiano a confronto con quello americano, tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e gli Anni Sessanta, approfondendo le reciproche contaminazioni tra arte e car design. Orario di apertura: lunedì, dalla 10 alle 14, martedì dalle 14 alle 19, mercoledì, giovedì domenica, dalle 10 alle 19, venerdì e sabato dalle 10 alle 21.
  • Fino al 2 luglio, “Dall’antica alla nuova via della seta”, presso MAO, Museo Arti Orientali, via San Domenico 11. Settanta opere antiche e preziose che raccontano la storia millenaria dei rapporti tra la Cina e l’Occidente ed in particolare con il nostro paese. Orario di apertura: dal martedì al venerdì, dalle 10,00 alle 18,00, sabato e domenica, dalle 11 alle 19.
  • Fino al 17 settembre, “Dai ’60s ai ’60s. Un secolo dopo l’Unità d’Italia, la Pop Art”, presso il Museo del Risorgimento (Palazzo Carignano, via Accademia delle Scienze 5) una nuova mostra che  racconta gli anni Sessanta dell’Ottocento e gli anni Sessanta del Novecento: immagini e suggestioni tra l’Italia dell’unificazione e quella del boom economico.  mettendo a confronto due momenti importantissimi della storia italiana attraverso le rispettive testimonianze artistiche. Dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18.
  • Fino al 1 ottobre, “Caravaggio Experience”, presso la Citroniera delle Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria. Uno spettacolo suggestivo,  attraverso l’utilizzo di un sofisticato sistema di multi-proiezione a grandissime dimensioni, combinato con musiche suggestive e fragranze olfattive, propone un approccio molto particolare e contemporaneo all’opera di uno dei più grandi artisti della storia che terminerà con un “viaggio” nei luoghi di Caravaggio, seguendo cronologicamente le fasi principali della sua incredibile vita.  Dal martedì al venerdì, dalle 9,00 alle 17,00, sabato e domenica e festivi, dalle 9 alle 18,30.

 

Ed infine, un’estate di buon antiquariato a tutti!!!!

Pavarolo_veduta

Programma Riva di Chieri e Pavarolo: L’udito

“Oltre” cinque sensi per il Piemonte

Sabato 10 giugno  “L’udito – RIVA DI CHIERI E PAVAROLO

 Ore 10.00 Ritrovo in piazza della Parrocchia, secondo modalità concordate con Antonella, di fronte al Museo in Palazzo Grosso di Riva di Chieri, piccolo comune dell’Area Metropolitana di Torino. Il primo documento che attesta l’esistenza del comune di Riva presso Chieri risale al 1152: si tratta di un atto dell’imperatore Federico I Barbarossa. Dal XIII secolo la storia di questo comune si lega strettamente a quella di Chieri che si avviava a diventare uno dei liberi comuni principali del  Piemonte.

Ore 10.15 Visita a Palazzo Grosso e il Museo del paesaggio sonoro. Quante storie e tradizioni sono legate ad un piccolo Borgo? Riva presso Chieri racchiude nel suo centro non solo due chiese fulcro della vita religiosa, ma anche un affascinante palazzo che ospita al suo interno il Museo del Paesaggio Sonoro con la sua importante collezione di strumenti musicali che vogliono ricordarci i suoni di una tradizione lontana… Alla giovane contessa Faustina Grosso in Mazzetti di Montalero si deve la ricca ed originale decorazione interna del palazzo, opera dei fratelli Torricelli chiamati ad affrescare le magnifiche sale del piano nobile. Il gusto aggiornato dei committenti e l’abilissima tecnica degli artisti fanno di queste decorazioni un ciclo unico nel suo genere, dove l’amore per l’arte antica si mescola al sapiente uso della tecnica trompe-l’oeil: la sala etrusca, la sala cinese, la sala a finto legno stupiranno ed “inganneranno” l’occhio dei visitatori. Nelle sale dell’ultimo piano invece sarà possibile intraprendere un viaggio attraverso i suoni legati alla tradizione e alla vita della comunità: le campane, le feste, i fischietti, i richiami per la caccia e tanti altri oggetti in grado di suonare.

Ore 11.30 Visita alla Parrocchiale di Maria Vergine Assunta. Di antiche origini fu ricostruita su progetto dell’arch. Plantery (1725), completata dall’arch. Bernardo Vittone che vi lavorò fino al suo decesso avvenuto nel 1770. L’edificio fu terminato nel 1792  grazie alla direzione dell’architetto  Dellala di Beinasco. La facciata e la grande cupola a pianta ottagonale sono opera del Vittone.

Ore 12,15 Visita alla chiesa della Confraternita di Santa Croce (fondata nel 1587) e a cui era annesso un monastero benedettino. Nel XVIII secolo la chiesa venne ampliata. L’aula è divisa in due da una balaustra lignea: la prima parte è riservata ai fedeli, la seconda, in cui si trovano l’altare e parte di bellissimo coro di legno, è destinata al clero. La cupola fu realizzata da Vitaliano de Grassis nel 1739: l’affresco rappresenta il trionfo della vera Croce la cui storia  del ritrovamento è “raccontata” nei pennacchi. All’interno della chiesa vi sono alcune statue, opera di Carlo Giuseppe Plura.

Ore 13.00 Pranzo Associativo presso il ristorante “Nazionale” situato nel centro storico di Riva di Chieri. Sarà proposto un pranzo piemontese, semplice e caratteristico.

Ore 14.45 In automobile, alla volta di Pavarolo.

 Ore 15.30 Visita allo Studio-Museo Casorati di Pavarolo (TO), in via del Rubino 9 e alla mostra,  curata da Francesco Poli, “Opere grafiche” con 26 litografie realizzate da Felice Casorati negli anni Quaranta e Cinquanta. Il paese di Pavarolo fu scelto da Felice Casorati e dalla moglie Daphne Maugham come luogo di vacanza: nel 1930, acquistarono la “casetta bianca” di via Maestra. Lì, poco sotto al giardino, il maestro costruì il suo studio, con vista sulle colline di fronte ordinatamente coltivate, presenti in numerosi suoi quadri; in quel paese, luogo di rifugio per tutta la famiglia durante gli anni della guerra, il suo lavoro, racconta Felice, “diventò più sereno, più sicuro e più calmo”.

Ore 16.15 Passeggiate per il borgo

Il paese appare dominato dall’ imponente mole del Castello, dalla Torre Campanaria e dalla Chiesa di S. Maria dell’Olmo. Percorrendo la via Maestra, dove le case si susseguono con continuità lungo un unico asse principale, che rappresenta il centro storico e commerciale del paese, oltre la casa Casorati s’incontra Villa Enrichetta (bellissima villa storica del 1700). Proseguendo si giunge alla cappella di S. Sebastiano. Il piccolo borgo è dominato dalla chiesetta  di San Defendente e della Consolata, risalente al 1600.

Ore 17.00  Si riparte per Torino…

Vi ricordiamo che alle ore 21,00 il “nostro” Edoardo, ci propone con la “sua” compagnia teatrale Avanzi di Scena, un nuovo e divertente spettacolo, “Omicidio al castello”; presso l’ ex cinema Cuore, via Nizza 56 bis.  Come sempre Edoardo è da non perdere  !

Modalità di partecipazione

Partenza ore 8,50 in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto, salvo diversa indicazione trasmessa al momento della prenotazione secondo l’organizzazione delle automobili. Il rientro è previsto verso le 18,00. Per ragioni organizzative è necessario prenotare entro il martedì 6 giugno, dando indicazione della  disponibilità dell’automobile o della necessità di un passaggio.

Costo onnicomprensivo euro 35,00. Al fine di cogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo (dalle 13,15 alle 15,00), Euro 15,00.

L’iniziativa è riservata: per garantirsi la possibilità di partecipazione è necessario essere soci secondo l’eccezionale campagna iscrizioni 2017 oppure essere possessori della “CARTA OLTRE CINQUE SENSI PER IL PIEMONTE”: Iscrizione annuale giovani (sotto i 35 anni), Euro 10,00 ; Iscrizione annuale single, Euro 30,00; Iscrizione annuale “di coppia”, Euro 50,00; Socio benemerito, Euro 50,00; Carta  “OLTRE CINQUE SENSI PER IL PIEMONTE” valida per due visite Euro 10,00.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria:  Antonella via s.m.s. o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it)

 

DSC_0129

Il gusto: Casale Monferrato

Domenica 14 Maggio si è svolta la terza gita del ciclo “Oltre i cinque sensi”.

Questa volta l’Associazione ha scoperto le bellezze nascoste di Casale Monferrato.

Ci siamo persi fra gli affreschi di Santa Caterina, abbiamo sognato di essere attori nel Teatro Civico, siamo rimasti ammaliati dai gessi di Bistolfi e infine abbiamo conosciuto meglio la religione ebraica grazie alla visita della Sinagoga.

Una giornata culturalmente ricca, ma anche per quanto riguarda il gusto! Protagonisti della giornata sono stati gli inimitabili Krumiri, prodotto tipico casalese.

Ecco qualche foto di questa splendida giornata

 

d

Programma Casale Monferrato: il gusto

“Oltre” cinque sensi per il Piemonte

Domenica 14 maggio “Il gusto – CASALE MONFERRATO”

Ore 10.00 Ritrovo, secondo modalità concordate con Antonella, di fronte alla chiesa di Santa Caterina, in piazza Castello 36 a Casale Monferrato (si consiglia di parcheggiare nella zona compresa tra strada Alessandria e via Rita Levi Montalcini, zona Esselunga). Prima municipium romano, poi divenne un libero Comune e dal XV al XVI secolo e fu la capitale del Marchesato dei Paleologi. Successivamente divenne dominio dei Gonzaga, che costruirono una delle più grandi e prestigiose cittadelle europee. Contesa nel corso del XVII e XVIII secolo tra francesi e spagnoli, durante il Risorgimento fu uno dei baluardi difensivi contro l’Impero austriaco.

Ore 10.15 Visita alla chiesa di Santa Caterina. La chiesa, considerata uno dei capolavori barocchi della città, fu costruita all’inizio del 1700 su progetto di Giovanni Battista Scapitta. L’interno, a croce greca, è caratterizzato dal gruppo scultoreo in marmi policromi che raffigura la Vergine Assunta (opera di Giovanni Battista Bernero). Le pareti interne della chiesa sono interamente abbellite con affreschi e riccamente decorate. Sino al cornicione operò Giovanni Carlo Aliberti, con raffigurazioni di Santi e Allegorie delle Virtù, mentre il tamburo e la cupola furono dipinti dai pittori Benaschi e Vittore.

Ore 11.00 Breve introduzione e visita del Teatro Civico. L’edificio venne inaugurato nel 1791. La sala principale del teatro è un autentico gioiello architettonico, con pianta a ferro di cavallo, classico esempio di teatro all’italiana ed è costituita da una platea e da quattro ordini di palchi più loggione, con parapetti intagliati e dorati tra cui spicca al centro quello reale. Il soffitto è decorato da affreschi, opere dei fratelli Bernardino e Fabrizio Galliari, al centro del quale si trova uno splendido lampadario di cristallo con finiture dorate.

Ore 11.30 Museo Civico e Gipsoteca L. Bistolfi. Il Museo Civico di Casale Monferrato ha sede nell’antico convento agostiniano di Santa Croce, affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo (Montabone 1568-Moncalvo 1625). Nelle ventiquattro sale sono ordinate oltre quattrocento opere suddivise nei settori Pinacoteca e Gipsoteca Bistolfi. La Pinacoteca custodisce opere di grande pregio, tra le quali un grande polittico su fondo oro di area valenciana della fine del Trecento, dipinti di pittori fiamminghi, lo stendardo di Martino Spanzotti , tele della bottega di Guglielmo Caccia. Un nutrito nucleo di dipinti di Seicento comprende, oltre ad opere di ambito fiammingo, lombardo, ligure, il celebre autoritratto di N. Musso , poi pittori noti come il Vermiglio , F. Cairo, P.F. Guala. Al pian terreno del Museo Civico è situata la Gipsoteca Leonardo Bistolfi. Costituita  da cinque sale, propone oltre centosettanta opere fra terrecotte, disegni, plastiline, bozzetti e modelli in gesso, marmi e bronzi.

Ore 13.15 Pranzo Associativo in un ristorante situato nel centro storico di Casale. Sarà occasione per gustare un pranzo leggero a base di piatti tipici monferrini e per fare tutti insieme una camminata tra gli antichi palazzi barocchi della città.

Ore 15.00 Visita guidata alla Sinagoga ed al Museo d’ arte e storia antica ebraica. In contrasto al disadorno esterno, l’interno della sinagoga è riccamente decorato con pitture e stucchi dorati, conservando gli arredi originali barocchi. La sala si presenta oggi come un ampio spazio rettangolare, affrescato con colori brillanti. Le pareti sono ricoperte di iscrizioni in ebraico, in gran parte citazione dalla Bibbia ma anche iscrizioni commemorative in ricordo dei numerosi interventi di rifacimento del tempio e dei principali eventi fausti nella vita della comunità: la salvezza dagli assedi del 1629 e 1656 e soprattutto l’emancipazione del 1848 (l’unica iscrizione ad essere bilingue, italiano e ebraico). Nei locali di accesso al matroneo è stato sistemato al primo piano un museo che custodisce reperti di particolare pregio come le Tavole della legge, in legno dorato e risalenti al secolo XVIII, numerosi rimonim (terminali per rotoli della Legge) e atarot (corone per i rotoli della Legge) sbalzati, cesellati o in filigrana d’argento. Al secondo piano è stata riordinata la biblioteca, con antichi manoscritti e libri di preghiera.

Ore 16.15 Il Duomo di Casale. Dedicato ai santi Evasio, Proietto, Natale e a San Lorenzo fu consacrato il 7 gennaio dell’anno 1107 dal papa Pasquale II, sul luogo ove esisteva già nel I secolo d.C., un tempio dedicato a Giove e successivamente una chiesa di epoca liutprandea dedicata al martire Lorenzo. Risulta a tutt’oggi una delle più interessanti cattedrali in stile romanico lombardo presenti in Piemonte, racchiude opere del Moncalvo ed il grande crocifisso con Cristo “in maestà” in argento e pietre dure, opera medioevale di un anonimo artista orientale.

Ore 17.00 Sosta al negozio Krumiri Rossi per poter acquistare “a prezzo di fabbrica” i biscotti che hanno reso famosa Casale in tutto il mondo e, per molti di noi, sarà un viaggio nella memoria!

Ore 17.30 Fine della giornata di visita.

Modalità di partecipazione

Partenza ore 8,15 in corso Stati Uniti angolo corso Re Umberto, salvo diversa indicazione trasmessa al momento della prenotazione secondo l’organizzazione delle automobili. Il rientro è previsto verso le 19,00/19,30. Per ragioni organizzative è necessario prenotare entro il martedì 9 maggio, dando indicazione della  disponibilità dell’automobile o della necessità di un passaggio.

Costo onnicomprensivo euro 35,00. Al fine di cogliere le esigenze di tutti, per chi non fosse interessato al pranzo (dalle 13,15 alle 15,00), Euro 15,00.

L’iniziativa è riservata: per garantirsi la possibilità di partecipazione è necessario essere soci secondo l’eccezionale campagna iscrizioni 2017 oppure essere possessori della “CARTA OLTRE CINQUE SENSI PER IL PIEMONTE”: Iscrizione annuale giovani (sotto i 35 anni), Euro 10,00 ;Iscrizione annuale single, Euro 30,00; Iscrizione annuale “di coppia”, Euro 50,00; Socio benemerito, Euro 50,00; Carta “OLTRE CINQUE SENSI PER IL PIEMONTE” valida per due visite Euro 10,00.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria: Antonella via s.m.s. o cell. 3356784471, o via em: antonellacontardi@libero.it)